Un libro di Cinquefrondi alla cerimonia di assegnazione del premio letterario 2024 a Polistena

Anche un libro 'cinquefrondese' alla cerimonia di assegnazione del premio letterario 'La fortuna' in programma domenica sera 7 luglio a Polistena nella suggestiva cornice di Palazzo Avati (inizio h 21, ingresso libero) Si tratta del volume ' Il generale di Dio'...

Le parole dimenticate del dialetto cinquefrondese (36): scutrinari, spundacari, squedu, stagghju e altre

di Mimì Giordano     Scutrinari - questa è una parola tipicamente cincrundisa. Significa trovare, scovare, arrivare a una soluzione. La si usava nel linguaggio comune e popolare, quando magari una persona istruita e pratica riusciva a rovistare fra...

Le parole dimenticate del dialetto cinquefrondese (35): scugghjatu, sdillirijari, sgalipatu, spalassu e altre ancora

di Mimì Giordano   Sciàmmarijari - risciacquare, rilavare i panni Scugghjàtu - castrato, evirato. Si faceva questa dolorosa operazione soprattutto ai maiali. La loro carne, nel periodo in cui andavano in calore, non era adatta  per la macellazione e quindi si...

Gli anni della Resistenza: i partigiani di Cinquefrondi

di Francesco Tropeano   “A questo punto vengono messi in mezzo i quattro cognati calabresi… Sono quattro cognati: sono venuti dal paese a sposare quattro sorelle compaesane emigrate da queste parti, e fanno banda un po' per conto loro, sotto la guida di Duca che...

La giornalista Manuela Tulli presenta il suo ultimo volume a Taurianova Capitale del Libro

Martedì 28 maggio alle ore 18 a Taurianova, presso la Chiesa del Rosario in Piazza Italia, la giornalista Manuela Tulli parteciperà alla presentazione del volume Uccisero anche i bambini   Iniziativa a cura di Nadia Macrì Saluto di don Mino Ciano e...

Le parole dimenticate del dialetto cinquefrondese (34): sajimeda, sajimi, sangunazzu, saracijatu e altre

di Mimì Giordano Saccatijari - scuotere, dare degli strappi per far scendere più a fondo il contenuto di un sacco (olive, cereali) Sajimèda - individuo di scarsa personalità che si scioglie come la sajimi e si fa trascinare di qua e di là dagli altri Sajimi - strutto...

Alla giornalista Manuela Tulli una speciale onorificenza dal Presidente della Polonia

Il presidente della Polonia Andrzey Duda ha conferito alla giornalista dell'Ansa Manuela Tulli  la Croce d'oro al Merito della Repubblica, e l'ha nominata ambasciatrice della cultura polacca. Manuela Tulli è romana di nascita e di vita,  ma anche molto cinquefrondese,...

1928, dura lite in campo con l’arbitro e la Cinquefrondese abbandona la partita

Più o meno cento anni fa nasceva la Cinquefrondese calcio. I ragazzi del tempo correvano dietro a un pallone in un campetto dalle parti di via Buozzi, che poi venne spostato più in là verso l'attuale via regina Elena. Nel corso dei decenni, centinaia di giovani...

1943: Achtung ! Banditen a Prunia

di Francesco Tropeano   Il 10 giugno 1940, l’annuncio di Mussolini della dichiarazione della guerra non sortì a Cinquefrondi grandi effetti. Eccetto che per quei quattro miracolati dal fascismo, che stupidamente si eccitarono per la tragedia incombente, tutta la...

Le parole dimenticate del dialetto cinquefrondese (32): rogagghj, romaticu, rovaci, rumbulijari, ruscula e altre

Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata alle parole scomparse o quasi dal linguaggio quotidiano dei cinquefrondesi, oggi ancora attenzione concentrata sulle parole che cominciano per r. Una di esse, rogagghj, mi fa tornare ai tempi in cui nei nostri quartieri si...

La meglio gioventù di Cinquefrondi, istantanee dalla Settimana Santa (2)

Venerdì santo, alle 9.30 comincia la Processione dei misteri. Protagonisti sono soprattutto i bambini e i ragazzi, è il loro momento di partecipare al memoriale della Passione di Gesù. Da qualche anno questo momento della nostra tradizione è stato arricchito, i...

La meglio gioventù di Cinquefrondi, istantanee dalla Settimana Santa (1)

Ci sono immagini che restano impresse. A volte perchè rappresentano una novità. Oppure perchè interpretano la tradizione in modo innovativo o la raccontano da una visuale diversa. La Settimana Santa a Cinquefrondi è sempre uguale a sè stessa, eppure sempre nuova e...

Una famiglia di Cinquefrondi al battesimo con il Papa nella veglia pasquale

Oggi una storia che profuma di amicizia, di famiglia, di amore e anche di libertà, che coinvolge una famiglia di Cinquefrondi e una ragazza nata in Albania. Nella veglia pasquale in Vaticano infatti una giovane è stata battezzata da Papa Francesco ed ha avuto per...

Mons. Alberti: la Settimana Santa è occasione per una bella e profonda esperienza di preghiera

La Settimana Santa non è una settimana come tutte le altre. Dalla Domenica delle Palme al Giovedì Santo, passando per il Venerdì Santo ma soprattutto per la Domenica di Pasqua, ogni credente ricorda la passione, la morte e la resurrezione di Gesù. Sono giorni intensi...

Ciccio Silipo, il soldato cinquefrondese eroe di guerra che sopravvisse ai lager di Stalin

C’è un uomo di Cinquefrondi che sembra aver fatto di tutto per farsi dimenticare dagli altri. Ha vissuto e realizzato cose importanti durante la sua esistenza, ma la sua storia è passata in gran silenzio, in buona parte sconosciuta perfino ai suoi stessi familiari....

Le parole dimenticate del dialetto cinquefrondese (31): raχari, rampari, rastijari, renditura, ribbedhu e altre

Alcune delle vecchie parole dialettali contenute in questa 31ma puntata del nostro viaggio nel dialetto cinquefrondese mi riportano alla mente i tempi lontani della giovinezza, quando con gli amici passavamo lunghe ore a giocare, non disdegnando di fare chiasso....

1918, come fu che a causa di una tremenda epidemia a Cinquefrondi nacque il primo servizio di Guardia Medica Comunale

Cento anni esatti prima del covid, il mondo conobbe una pestilenza terrificante, che fece decine di milioni di morti. Un secolo fa non c’erano le attrezzature e le conoscenze mediche di oggi, le conseguenze del contagio dunque furono assai gravi. Non è chiaro da dove...

La guerra, l’onore, la patria e i ragazzi di Salò: un’altra lettura

di Mimì Giordano L’altra verità - Nei giorni scorsi Franco Tropeano ha proposto ai lettori del nostro sito un articolo documentato e con dovizia di particolari locali e personali sulla II^ Guerra Mondiale e sui combattenti cinquefrondesi ritornati dal fronte e dai...

1945 e la resistenza silenziosa: gli internati militari di Cinquefrondi

di Francesco Tropeano Come ben sappiamo le guerre non “scoppiano” da sole, improvvisamente, come un accidente naturale, c’è, purtroppo, qualcuno che le dichiara ed addirittura qualcuno che le prepara. Naturalmente, tutti sanno che le guerre portano distruzione e...

Le parole dimenticate del dialetto cinquefrondese (30): piddraru, piroci, pitigghj, pittijari, pizzarica e altre

Ci sono parole del nostro dialetto che hanno una musicalità e nello stesso tempo un senso di sapienza davvero affascinanti. In questa trentesima puntata della nostra rubrica sulle antiche, o non più usate, parole della lingua cincrundisa Mimì Giordano, grande cultore...

Rafelino Manferoce, il sindaco che dormiva fino a tardi ma pensava in grande per il paese

Da piccolo lo chiamavamo Rafelino, anche da sindaco è sempre stato per tutti Rafelino e lo è ancora oggi che si avvicina agli 80 anni. A Cinquefrondi Rafelino è Raffaele Manferoce, farmacista e ex presidente dell'Ordine provinciale dei farmacisti, già consigliere...

Nausicaa e l’amore delicato…il nuovo libro di Giorgio Ieranò, il grande scrittore di origini cincrundise

Giorgio Ieranò ha colpito ancora. Lo scrittore di origini cinquefrondesi ha pubblicato un nuovo libro destinato a conquistare i suoi affezionati lettori da un capo all'altro della penisola. S'intitola "Omero e l'idillio mancato" (edizioni Il Mulino, pagine 168, 14...

La storia e i mille volti dei bandisti di Cinquefrondi nel libro di Andrea Agostino

Ero in debito con Andrea Agostino per una seconda puntata sul suo bel libro dedicato alla Banda di Cinquefrondi. Un libro giunto alla sua seconda edizione, più ricca di pagine e di fotografie e anche di informazioni. Questo volume è anche un viaggio nella storia...

Le parole dimenticate del dialetto cinquefrondese (29): patuti, paucciana, pedamenti, piciuni e altre

Nuova puntata, la ventinovesima, del nostro piccolo viaggio nel dialetto cincrundiso, alla ricerca di quelle parole che sono scompase del tutto o quasi dalle nostre conversazioni quotidiane. Come sempre Mimì Giordano, appassionato cultore dei piccoli segreti della...

L’incredibile vicenda di quattro cincrundisi che nel 1939 tentarono di uccidere Mussolini ma poi accadde che…

Fine d'anno col botto per il nostro piccolo sito, grazie al racconto di un fatto incredibile e realmente accaduto, ma di cui quasi nessuno a Cinquefrondi ha mai saputo nulla, me compreso che pure qualcosa della storia cittadina penso di conoscere. Dunque, in un...

A Natale non c’è spazio in paese per il grande Presepe ambientato a Cinquefrondi

In tanti musei italiani ci sono opere d'arte nascoste in uno scantinato. Spesso dimenticate, qualche volta messe da parte per problemi di spazio o di altra natura. A Cinquefrondi non c'è un museo, o almeno non ancora, in futuro chissà. Però c'è già un'opera d'arte...

Sabato 16 dicembre a Polistena la presentazione del libro ‘Uccisero anche i bambini’

Sabato 16 dicembre a Polistena, nella Sala conferenze di Palazzo Avati, verrà presentato il libro ‘Uccisero anche i bambini’ Il volume porta la firma di Manuela Tulli, giornalista dell’Ansa, che molti conoscono a Cinquefrondi dato che frequenta il nostro paese da...

Le parole dimenticate del dialetto cinquefrondese (28): ogghjulànu, panatedha, pantu, papuzza, patrirandi e altre

Torna la rubrica sul dialetto cinquefrondese. Oggi una nuova puntata, la 28esima, dell'impegno certosino di Mimì Giordano alla ricerca di quelle espressioni o parole che sono quasi del tutto scomparse dalla lingua che ciascuno di noi usa quotidianamente. Segno...

Emma Guerrisi, la prima Mostra della pittrice che non sapeva di esserlo

Infinite sono le vie dell’arte e spesso misteriose. Se qualcuno avesse detto tre anni fa, o venti anni fa, che Emma Guerrisi oggi avrebbe fatto una Mostra personale di suoi quadri, nessuno ci avrebbe creduto, lei per prima. Mai preso un pennello in mano, mai visto un...

Alla maestra Teresa Sorrenti la Medaglia d’oro della Pubblica istruzione

Una intera vita dedicata alla scuola. Ben 45 anni passati a insegnare a leggere, scrivere e far di conto ai bambinetti delle elementari. Ecco a voi Teresa Sorrenti, maestra di lungo anzi lunghissimo corso della scuola di Cinquefrondi. Generazioni di ragazzi, che oggi...

Andrea Agostino e la scoperta di quegli 8 preti musicisti che diedero vita alla storia musicale di Cinquefrondi

Quando cominciò la tradizione musicale che fa di Cinquefrondi la patria di bandisti, compositori, direttori, maestri, cantanti, cantori e musicanti vari che tutti conosciamo ? è una delle domande che si è posto Andrea Agostino nel suo libro 'La Banda di Cinquefrondi -...

Addio a ‘Mimmu u strambu’, protagonista di una vita sfortunata eppure sempre brillante

C'era una volta a Cinquefrondi un giovane brillante ed estroverso come pochi, ma da oggi non c'è più. Si chiamava Domenico Tropeano, ma per tutti era Mimmo, ben presto divenne 'Mimmu u strambu'. Era un bellissimo giovane, con un fisico statuario, era intelligentissimo...

Le parole dimenticate del dialetto cinquefrondese (27): ‘ngumari, ‘ngusciu, ‘ntrupatu, ‘nzertari e altre

Ecco il 3° ed ultimo elenco delle parole del dialetto cincrundiso che cominciano con la lettera N. Come di consueto Mimì Giordano ha rovistato dentro la nostra storia linguistica, estraendo e spiegando termini ed espressioni che sono quasi del tutto scomparse dall'uso...

Francesco Raschellà, il leader che seppe guardare lontano e non fu schiavo del potere

E' il vegliardo della politica cinquefrondese, memoria storica delle istituzioni cittadine, beghe politiche comprese. Sto parlando dell’avv. Francesco Raschellà, in tempi ormai lontani sindaco di Cinquefrondi, con il vanto di essere stato il primo a sconfiggere le...

Storie di sovversivi a Cinquefrondi ai primi del Novecento, da Peppe Condò a Micu di Ciccia

C'è stato un tempo in cui la vita politica cittadina si svolgeva più nelle sedi degli artigiani che altrove. Le persone si ritrovavano per parlare e dibattere animatamente di politica. Come racconta in questo articolo il medico storico Francesco Tropeano, il...

Letizia Antonietta Ieranò, la cinquefrondese che lavorò con Enzo Biagi e inventò il telemarketing

Seconda parte della storia di Letizia Antonietta Ieranò, la nostra concittadina che, senza rendersene conto, all'inizio degli anni Novanta inventò il telemarketing ed ebbe il privilegio di lavorare con un mostro sacro del giornalismo come Enzo Biagi, ma pure è sempre...

Il mistero della chiesetta di Perciana e dei cavalieri Templari a Cinquefrondi

Cinquefrondi ospitò i  Cavalieri Templari durante il Medioevo ?  Vissero e operarono anche da noi i monaci-cavalieri che costituirono uno degli Ordini religiosi (e militari) più famosi e importanti del mondo cristiano medievale ? si tratta di un mistero e una...

Antonietta Ieranò, una bambina d’altri tempi racconta la sua scuola e la sua famiglia

Mi chiamo Letizia, così sono registrada all'anagrafe, però per parenti e amici sono Antonietta. Così si chiamava la sorella di mia madre morta pochi giorni prima che io nascessi, e mia madre in onore alla scomparsa mi volle dare il suo nome. Però mio padre, incallito...

Quella volta che il terrorismo colpì un eroico ingegnere cinquefrondese, padre di tre figli

Ero a Gerusalemme quando è cominciato l'attacco terroristico di cui tutto il mondo parla. Vedevo i missili passare sulla mia testa e tiravo un sospiro di sollievo non appena la contraerea li faceva esplodere in volo. Seguivano un boato, una nuvola di fumo nerissimo e...

1938 – L’ultimo e tristissimo Natale a Cinquefrondi di un esiliato veneto

Eccoci alla seconda puntata delle avventure di Giuseppe Schiavon a Cinquefrondi. Il falegname veneto, che un giorno sarebbe diventato sindaco di Padova, da giovane fu spedito dal fascismo in esilio nel nostro paese. Sta così bene nella comunità cinquefrondese che si...

Le parole dimenticate del dialetto cinquefrondese (26): ‘ndernu, ‘ndozzica, ‘ngadhatu, ‘ngagghja e altre

Torna la nostra rubrica con le parole del dialetto che si parla nella nostra Cinquefrondi. Siamo giunti alla 26ma puntata di questo spazio periodico dedicato alle vicende linguistiche cincrundise. Anche stavolta spazio alle parole che cominciano per N, dato che sono...

1936 : il futuro sindaco di Padova arriva a Cinquefrondi e se ne innamora. Malgrado tutto!

Cari lettori oggi vi proponiamo una storia straordinaria e incredibilmente messa da parte dalla memoria pubblica cittadina. Il protagonista si chiamava Giuseppe Schiavon, un falegname veneto con la terza elementare che un giorno divenne anche sindaco di Padova. Ma...

Un cincrundiso premiato fra i 52 grandi di sempre della città di Garin, Argentina

Cinquefrondesi che lasciano un segno. Partiti in cerca di fortuna, si sono affermati, si sono integrati in un altro mondo e hanno contribuito a farlo crescere come si deve. E oggi il loro ruolo viene riconosciuto. Accade in Argentina e precisamente a Garin, città di...

Mio padre era figlio unico, il nuovo libro di Loredana Mazzone e Beppe Liotta

La prima volta è andata bene, benissimo. Dunque perchè non riprovarci ? così la inossidabile coppia di vita e di scrittura formata da Loredana Mazzone e Beppe Liotta è tornata in libreria con un nuovo romanzo. S'intitola 'Mio padre era figlio unico' (Corsiero Editore,...

Ha 58 anni e viene da Padova il nuovo vescovo di Oppido-Palmi, mons. Giuseppe Alberti

Viene da lontano il nuovo vescovo di Oppido-Palmi, viene infatti dal Veneto, precisamente dalla diocesi di Padova, e la sua nomina è stata ufficializzata oggi dalla Santa Sede. Si chiama Giuseppe Alberti, ha 58 anni e attualmente è parroco di Santa Maria Assunta in...

1943: in paese arriva la cioccolata, tremano le poltrone e Creazzo diventa sindaco di San Giorgio Morgeto

Seconda puntata delle vicende cinquefrondesi del 1943 quando i soldati angloamericani arrivarono a Cinquefrondi e ne presero il comando. Dal loro quartier generale, nella villa del commendatore Galluzzo in via Roma, i liberatori scoprirono presto che in fondo, a...

Le parole dimenticate del dialetto cinquefrondese (25): naca, ‘ncamatu, ‘ncandalijatu e altre

Rieccoci con la nostra periodica rubrica dedicata al dialetto cincrundiso e alle parole scomparse o che stanno per farlo. Oggi pubblichiamo il primo elenco di una serie di parole che cominciano con la lettera N. Molti di questi termini hanno una particolare...

L’eccezionale scoperta del medico Tropeano sull’occupazione angloamericana di Cinquefrondi

Nel 1943 le forze alleate angloamericane giungono a Cinquefrondi. In Italia il regime fascista è allo sbando, i nazisti si ritirano precipitosamente verso nord, la liberazione si fa più vicina. Il comandante della guarnigione militare sotto cui ricade la nostra...

Pasquale Creazzo e la sua amicizia con alcune famiglie fasciste di Cinquefrondi

Si può avere un ideale politico e nutrire stima e amicizia per persone che la pensano all'opposto ?  certo che si può, naturalmente, anche se di questi tempi le vagonate di odio che, specie nel delirio social, vengono rovesciate addosso a chi è considerato nemico, a...

Quando la polizia pedinava e schedava il ‘sovversivo’ Pasquale Creazzo

Il 7 settembre del 1963 moriva Pasquale Creazzo. Il poeta e politico nostro concittadino per tanti anni venne pedinato e sorvegliato costantemente da polizia e carabinieri. Ce ne parla nell'articolo che segue il prof. Giuseppe Masi di Lamezia Terme, che ha riepilogato...

60 anni fa moriva Pasquale Creazzo, il prof. Demasi ci racconta la storia di questo brillante cinquefrondese

Fra pochi giorni, esattamente il 7 settembre, saranno 60 anni dalla morte di Pasquale Creazzo. Il nostro illustre concittadino, letterato e pittore, attivista politico, appassionato di storia e cultura locale era nato l'8 marzo del 1875, perciò aveva 78 anni quando...

Le parole scomparse del dialetto cinquefrondese (24): meriri, mizzica, mongiu, mungarusu e altre ancora

Mimì Giordano ci accompagna oggi con una nuova puntata nel suo sempre interessante viaggio alla scoperta o riscoperta delle parole che sono pian piano scomparse, o quasi, dal nostro dialetto e che quindi non si sentono più nelle nostre conversazioni. Questa volta è di...

Quaranta anni ma non li dimostra…la V b ragionieri del 1983 si ritrova per festeggiare

Averne quaranta e non dimostrarli. Parliamo degli anni di amicizia di un gruppo di (ex) ragazzi che hanno deciso di ritrovarsi a ben quattro decenni di distanza dai giorni in cui, con l'esame di maturità, conclusero il loro corso di studi alle scuole superiori. Nei...

Don Agostino Zangari, che prese per mano un paese e lo guidò per 40 anni

Il 16 gennaio 2016 un folto gruppo di sconosciuti si presentò al cimitero di Cinquefrondi. Varcata la soglia del sacro luogo,  cercarono con gli occhi il camposantaro, che se li guardò attentamente da lontano, per capire di chi fossero parenti quei forestieri. Grande...

La vasta produzione artistica del maestro Carlo Creazzo, nel racconto di Angelo Fiorillo (terza parte)

Terza e ultima puntata della storia del maestro Carlo Creazzo per come l'ha ricostruita il musicista e studioso cinquefrondese Angelo Fiorillo nel suo libro intitolato "L'esperienza musicale di Carlo Creazzo nella tradizione musicale di Cinquefrondi" (Leonida...

La carovana di Cinquefrondi a Polsi: un’esperienza avvolgente, coinvolgente, commovente

Ogni cinquefrondese dovrebbe andare, almeno una volta nella vita, al santuario della Madonna di Polsi. E' un'esperienza di fede e di vita irripetibile, un vero e proprio viaggio nella calabresità più autentica. Anche quest'anno si è rinnovato il pellegrinaggio a piedi...

La Torretta di Cinquefrondi e quel telegramma del Podestà Della Scala in fin di vita

E’ diventata il simbolo di Cinquefrondi, la Torretta che troneggia nella piazza principale del paese e che deve la sua realizzazione alle idee di grandezza di Francesco Della Scala, che fu sindaco, Podestà, Consigliere Provinciale e per un quarantennio dominò la scena...

Quando il maestro Creazzo fu vittima di richieste estorsive e sabotaggi della sua banda

Non solo musica e non solo cose belle ci furono nella vita del maestro Carlo Creazzo. Anzi proprio i suoi successi alla direzione della Banda cittadina, le manifestazioni di stima che provenivano da fuori paese, le proposte di lavoro che pure rifiutò pur di continuare...

Le parole scomparse del dialetto cinquefrondese (23): ‘mbatò, ‘mbirdicari, ‘mburmu e altre

Ancora parole che cominciano per M. Abbiamo già detto che nel dialetto cincrundiso sono tantissimi i termini che cominciano con questa lettera dell'alfabeto. Ecco oggi una terza ampia rassegna di queste parole, molte delle quali ormai sparite del tutto dalle nostre...

“Una vita di valore”, anche un giovane cinquefrondese fra i premiati di quest’anno

C'è anche un giovane cinquefrondese fra i premiati di quest'anno alla quinta edizione del premio 'Una vita di valore' ideato e promosso dall'Associazione Centro Socio-Culturale Progetto Donna Cinquefrondi/Melicucco, guidato dalla prof.ssa Franca Ieranò. Si tratta di...

Vita e opere del maestro Carlo Creazzo, nel racconto di Angelo Fiorillo (prima parte)

Carlo Creazzo, chi era costui ?  in questo sito si è già parlato del maestro Creazzo in diversi articoli. Ora ritorniamo sulla vicenda umana e musicale di questo grande cinquefrondese con l'aiuto di un prezioso libro, pubblicato dal concittadino Angelo Fiorillo, che...

Addio a Concettina Franco, la guerriera che fu piegata da grandi tragedie ma mai spezzata

Addio a Concettina Franco, che si è spenta pochi giorni fa alla bella età di 90 anni. Fu una cinquefrondese energica e coraggiosa, forte come una quercia, nonostante le grandi tragedie che caratterizzarono la sua vita. A Concettina la vita non ha risparmiato nulla,...

Le parole scomparse del dialetto cinquefrondese (22): manijata, mappina, margiu, marpatutu, mazzuni e altre

Cari lettori eccoci oggi a una nuova puntata con le parole del dialetto cincrundiso che cominciano per M. Abbiamo già notato in precedenza come ci sia un gran numero di termini, nel nostro dialetto cittadino, che cominciano con questa consonante. E' difficile dare una...

Angelo Fiorillo, il musicista cinquefrondese con tre lauree che sa tutto del maestro Creazzo

C'è un cinquefrondese 'atipico', come lui stesso si definisce, che è il maggior conoscitore dei segreti di Carlo Creazzo. E quando dico conoscitore, intendo uno che ha setacciato davvero la vita del maestro, e tutte le sue carte, gli spartiti, gli appunti, le note...

Anselmo Scappatura torna in politica, “cosa serve a Cinquefrondi ? posti di lavoro”

Avvocato cassazionista, 43 anni, due figli, cavaliere della Repubblica italiana in un periodo storico in cui tale onorificenza non viene facilmente concessa, Anselmo Scappatura è il nuovo commissario della sezione dell'Udc di Cinquefrondi. Scappatura non è nuovo della...

Eduardo Tropeano, il giornalista e scrittore cinquefrondese che spopola a Buenos Aires

Soddisfazioni cinquefrondesi oltreoceano. Le sta racogliendo a piene mani un figlio di cinquefrondesi che dalle parti di Buenos Aires è diventato una vera autorità. Si tratta di Eduardo Tropeano, giornalista, scrittore, editore di successo, animatore di iniziative...

Le parole scomparse del dialetto cinquefrondese (21) : mafruni, magghjòlu, majida, maluvizziu, mangiasumi e altre

Ci sono lettere dell'alfabeto che, per ragioni insondabili, 'esprimono', se così si può dire, un maggior numero di parole rispetto ad altre. Una di queste è la M, che nel dialetto cincrundiso contiene una ricchissima varietà di termini. Questa 21ma puntata della...

Mio Padre, il racconto breve di Rosanna Giovinazzo pubblicato nell’antologia di Historica Edizioni

La professoressa Rosanna Giovinazzo, sangiorgese di nascita ma ormai da decenni cinquefrondese acquisita, poetessa e autrice apprezzata, ha scritto di recente un racconto intitolato 'Mio padre' (il prof. Luigi Giovinazzo, scomparso nel 1983, ndr). Con questo scritto...

Addio Jolly in Serie B, addio Cinquefrondese: lo sport è morto nel nostro paese

Amici sportivi di Cinquefrondi tornate pure a casa, lo spettacolo è finito. Deponete in un cassetto il vostro entusiasmo per i colori cittadini, abbandonate i sogni di gloria per le formazioni paesane di pallavolo e calcio. Tutto è finito, ciò che è stato è stato. I...

Novanta anni fa moriva Francesco Della Scala, per lui un funerale da leggenda e il telegramma del Papa

Ben 65 corone di fiori, le condoglianze del Papa, la presenza di una grande folla. Furono funerali da leggenda quelli di Francesco Della Scala, come leggendaria fu la sua quarantennale carriera di politico che lo vide protagonista come assessore comunale, Sindaco,...

37 anni fa la storica udienza di Papa Wojtyla ai cinquefrondesi

Sono trascorsi 37 anni da quella domenica 29 giugno 1986, quando Papa Giovanni Paolo II ricevette in udienza privata i cittadini di Cinquefrondi. Un evento straordinario mai accaduto nella bimillenaria storia della Chiesa cattolica. Il giorno precedente nella basilica...

Nicola Antonio Manfroce l’artista figlio di cinquefrondesi che fu detto “il Bellini calabrese”

Vita e opere di Nicola Antonio Manfroce, il geniale e famoso compositore e musicista originario di Cinquefrondi. Volete ascoltare le sue musiche ? allora andate sul sito https://nicolaantoniomanfr.wixsite.com/manfroce che, grazie al concittadino  Michele Manferoce,...

Le voci della marcia per la pace di Cinquefrondi raccolte da un giornalista locale

Martedì 20 giugno a Cinquefrondi è stato il giorno della Marcia della pace. Promossa dal Comune guidato al sindaco Michele Conia, in collaborazione con la rete dei comuni solidali e altre realtà associative, sono convenute nel nostro paese alcune centinaia di persone...

Le parole scomparse del dialetto cinquefrondese (20): lamijari, lapparu, limbà, luntruni e altre

Eccoci a una nuova puntata (la ventesima) della nostra rubrica dedicata alle parole del dialetto cincrundisu che sono scomparse o che stanno per farlo un poco alla volta, senza che noi nemmeno ce ne accorgiamo. Questa volta è di scena  la lettera L, e dunque ci...

Addio a Gigi Monea, Segretario comunale e grande uomo delle istituzioni

Addio a Luigi Monea, figlio illustre di Cinquefrondi. Gli amici più cari lo chiamavano Gigi, per tutti era il Segretario, scritto con la S maiuscola. Segretario comunale per l'esattezza. Monea è stato infatti un brillante e molto serio segretario comunale e tanti...

Storia di Francesco Ferrari, il medico che curava i poveri gratuitamente

Il 15 dicembre del 1927, due giorni prima che compisse 50 anni, stroncato da un malore improvviso, forse un infarto, morì il dott. Francesco Ferrari, medico condotto efficiente, bravissimo e amatissimo da tutta la popolazione di Cinquefrondi. Lasciava la moglie e...

Sabato a Cinquefrondi verrà presentato il nuovo libro di Aldo Polisena

Serata storico-culturale sabato sera a Cinquefrondi. Per iniziativa dell'Associazione Progetto Donna verrà infatti presentato il nuovo libro di Aldo Polisena, 'Novelle da Cinquefrondi - la vita al tempo del fascismo'. L'incontro si terrà alle 16.30 nella sede...

Nicola Antonio Manfroce, il genio della musica che ci fu scippato da un terremoto

Forse non tutti sanno che era originario di Cinquefrondi uno dei più grandi compositori italiani di opere liriche. Si chiamava Nicola Antonio Manfroce e come nelle migliori tradizioni di arte, genio e sregolatezza, ebbe una vita brevissima e molto intensa, raggiunse...

Michele Galluzzo, il medico severo e burbero che per 50 anni curò i cinquefrondesi

di Mimì Giordano Il giorno in cui fece il suo ingresso nella vita pubblica cinquefrondese, Michele Galluzzo era solo uno studente, poco più che ventenne. In paese ci fu un grande avvenimento, cioè l'inaugurazione del Municipio voluto da don Ciccio Della Scala; tanti...

Totò Macrì, il sindaco timido che sposò la politica ma non amava il protagonismo

Fu sindaco per poco più di due anni, ma ebbe lo stesso il tempo di fare alcune buone cose per il paese e lasciare la sua impronta. Il prof. Antonio Macrì, Totò per gli amici e per tutti, è stato un politico cinquefrondese di lungo corso: fin da ragazzino fu militante...

Lo scrittore cinquefrondese Ieranò stasera presenta il suo ultimo libro, a Polistena

Cari amici di Cinquefrondi e dintorni stasera (sabato 27 maggio) alle 18.30 il nostro concittadino, nonchè giornalista, scrittore e professore universitario Giorgio Ieranò sarà a Polistena per presentare il suo ultimo libro. L'evento è in programma nella sala convegni...

Le parole scomparse del dialetto cinquefrondese (19): jazzu, jecca, jenca, jiffulu e altre

Eccoci alla 19ma puntata della nostra rubrica con le vecchie parole del dialetto cinquefrondese, molte delle quali ormai quasi del tutto sparite dall'uso quotidiano. Stavolta sono di scena i termini che cominciano con la J, ce ne sono tantissimi e fra quelli che...

Buona festa di san Michele con i versi gentili di Violetta Mammola

Buona festa di san Michele a tutti i Cinquefrondesi, a quelli che vivono ancora in paese e a quelli che per motivi vari abitano lontano, e naturalmente auguri a tutti coloro che portano il nome dell'Arcangelo nostro patrono. Vogliamo impreziosire questi auguri...

San Michele, quando la festa durava 5 giorni e la littorina funzionava anche di notte

Festa di san Michele a Cinquefrondi, si celebra il santo patrono. Per le principali vie del paese ci sono i 'ferari' con le loro mercanzie, in un altro spazio le giostre, via Veneto e il Corso sono 'colorati' dalle luminarie. Un tocco di allegria in occasione di una...

Giorgia Depino, la piccoletta di Cinquefrondi che ha vinto alle Olimpiadi della matematica

C'è una piccoletta di Cinquefrondi che farà parlare di sè. Per ora si diverte a 'giocare' con i numeri e arrivare dove altri non arrivano, perchè escogita soluzioni a quesiti matematici e logici impossibili da risolvere per la maggior parte di noi comuni mortali....

Maria di Polsi, Cinquefrondi ti saluta, ed Elisa racconta così questi giorni speciali

Resterà a lungo nella memoria storica del nostro paese la tre giorni di fede e devozione che la nostra gente ha vissuto al cospetto della Madonna di Polsi. Dal suo arrivo domenica sera fino a martedì, la sacra immagine di Maria della montagna ha parlato ai cuori di...

La grande festa del popolo cinquefrondese per la Madonna di Polsi e la testimonianza di uno dei partecipanti

Non ci sono parole per descrivere ciò che è accaduto ieri sera a Cinquefrondi e sta accadendo ancora in queste ore. Un fiume di popolo ha accolto la statua della Madonna di Polsi e l'ha portata in processione fino alla chiesa Matrice, poi si è raccolto in preghiera....

Grande evento a Cinquefrondi, arriva la sacra immagine della Madonna di Polsi

Se ne parlava da mesi, ora il grande giorno è arrivato. Cinquefrondi vivrà due intensissime giornate di fede, cultura e tradizione, perchè il paese ospiterà la sacra immagine della Madonna di Polsi. La statua della Madonna della montagna che si venera in quella...

Le parole scomparse del dialetto cinquefrondese (18): χiangàzza, χianìa, χiancunàta, χaχòmulu e altre

Affezionati lettori della rubrica delle parole e dei proverbi dialettali cinquefrondesi, presentiamo oggi una lettera dell’alfabeto greco antico che ci appartiene fortemente, ma della quale in realtà non tutti sappiamo molto. E' una lettera che non si trova nel nostro...

Claudia Carlino, una giovane cinquefrondese fra i dirigenti nazionali del sindacato pensionati Spi-Cgil

Una giovane donna cinquefrondese è entrata a far parte della segreteria nazionale del sindacato pensionati Spi-Cgil. Si tratta di Claudia Carlino, già da tempo leader del sindacato regionale in Calabria e ora chiamata a far parte del ristretto gruppo dirigente che...

Michele Longo, i misteri del tenore che cantò alla Scala e poi abbandonò la musica

Alla fine degli anni ‘20 a Cinquefrondi prese a brillare la figura del tenore Michele Longo. Costui era un omone dall’aspetto gentile e pacioso, amicissimo e allievo del maestro Carlo Creazzo che all’arte del bel canto lo guidò e indirizzò con sapienza. Tanto che a un...

Lu venerdì santu raccontato dal grande poeta cinquefrondese Luigi Massara

Lu Venerdì Santu   Ndi cogghiemu d'ogni parti lu matinu picciuli e randi avanti a lu Rosariu, e ndi mentemu attorno a Mmichelinu, prima pemmu si vaci a lu Carvariu. La Cruci, li Soddati, l'Ecceomu, sup'a la strata jenu già pe ssusu, nescia lu Bambinedhu arretu a...

Giovedì Santo a Cinquefrondi con vecchie foto e le parole di una scrittrice brillante

Il Giovedì Santo di Cinquefrondi attraverso le immagini di qualche anno fa e le parole di una giovane e brillante scrittrice. Abbiamo scritto e detto tanto su questa giornata speciale, nella quale fu istituita la Chiesa. E' la festa dei sacerdoti dunque, Ma...

Le parole scomparse del dialetto cinquefrondese (17): detti e proverbi vari

Nuova puntata della rubrica sul dialetto cinquefrondese e i modi dire ormai del tutto scomparsi, o quasi, dai nostri dialoghi quotidiani. Questa volta tornano gli antichi proverbi, fonte di secolare saggezza e sintesi a volte splendida di frequenti situazioni della...

Marco Cascarano nel direttivo provinciale di Fdi e commissario del circolo di Cinquefrondi

Importante doppio incarico politico per Marco Cascarano, ex sindaco di Cinquefrondi ed esponente di Fratelli d'Italia in Calabria. Il giovane politico cinquefrondese è stato infatti eletto nel Direttivo Provinciale del suo partito ed è stato anche nominato commissario...

Addio a mons. Benigno Luigi Papa, grande pastore di anime e amico dei cinquefrondesi

E' morto oggi in Puglia all'età di 87 anni mons. Benigno Luigi Papa. Fu, nel 1981, il secondo vescovo della diocesi di Oppido-Palmi dopo che questa venne istituita, ma soprattutto fu un amico speciale di Cinquefrondi e dei cinquefrondesi, oltre che un grande pastore...

Storia di Luigi Giordano che da bambino sognava i cantieri edilizi e stare con gli operai

C’era una volta a Cinquefrondi un ragazzino che non aveva alcun interesse per lo studio, e fin qui niente di nuovo sotto il sole, perchè spesso i bambini non amano stare sui libri. Ma quella che vogliamo raccontare oggi è una storia particolare e riguarda un...

Il giorno che Cinquefrondi fu addobbata a festa per accogliere il futuro Re d’Italia

Il 2 giugno del 1932 a Cinquefrondi giunsero in visita di Stato nientemeno che il Principe Umberto e la moglie Maria Jose. Il futuro re d’Italia era in Calabria per un viaggio di piacere ma anche diplomatico, voleva farsi conoscere e avere contatti con la gente di...

Le parole del dialetto cinquefrondese (16): guadhara, grisomulara, gurraina, gurrijari e altre

Eccoci a una nuova puntata della rubrica di 'Cinquefrondi nel tempo' dedicata alle antiche parole del dialetto che si parla e si parlava un tempo nella nostra cittadina. Parole e espressioni che a volte sono già scomparse dall'uso quotidiano o stanno per farlo a...

Il piccoletto di Dio che vive alla Limina circondato da lupi e cinghiali

Aspromonte terra di boschi, lupi, delinquenti e....eremiti. In quello che fu il bellissimo villaggio della Limina da qualche anno ha messo radici un arzillo 76enne. Si chiama Damiano Zavaglia, oggi è un frate cappuccino, ma per gran parte della sua vita è stato un...

Quella volta che i cinquefrondesi videro l’inferno da vicino

Com’è fatto l’inferno ?  240 anni fa i cinquefrondesi lo videro da vicino, prima che molti di loro venissero inghiottiti dalle profondità della terra, o travolti dai rovesciamenti di interi appezzamenti agricoli o dalle macerie della propria abitazione, oppure ancora...

Quell’incredibile processo ai ladri del Carmine colti sul fatto

In un giorno d'estate del 1918 un grave crimine 'sconvolge'  Cinquefrondi. Il prete che governa la chiesa del Carmine coglie sul fatto un gruppetto di giovani ladri nella proprietà ecclesiastica, cerca di fermarli ma quelli se ne fregano; lui però li riconosce e li...

Claudia Carlino eletta segretaria generale del sindacato pensionati Spi-Cgil in Calabria

Complimenti e auguri a Claudia Carlino, la nostra concittadina confermata ieri segretaria generale del sindacato pensionati Spi-Cgil della Calabria. L'elezione è avvenuta al termine del 12mo congresso regionale che si è tenuto a Villa San Giovanni dove si è dibattuto...

Le parole dei dialetto cinquefrondese (15): gabedhotu, gadhijari, galipu, garghedhata e altre

Continua il nostro viaggio nei piccoli e grandi segreti del dialetto cinquefrondese, andando alla scoperta soprattutto di quelle parole ormai quasi del tutto scomparse dall'uso quotidiano. Ecco una selezione di parole che cominciano per G selezionate come sempre da...

Comincia bene il 2023 per la Jolly e la Sensation, male per la Cinquefrondese

Ripresa in chiaroscuro per i campionati sportivi che vedono impegnate le squadre cinquefrondesi. Ieri dopo la pausa natalizia sono tornati in campo la Cinquefrondese calcio che milita nel campionato di Promozione calabrese, la Jolly impegnata nella serie B della...

Il notabile cinquefrondese che divenne alto funzionario del re e al quale uccisero il figlio

Il 6 gennaio del 1871 moriva un personaggio cinquefrondese che dopo essere stato sindaco e consigliere provinciale, divenne uno degli uomini di fiducia del Re Ferdinando in Calabria, tanto da diventare Sottintendente (una secie di governatore)  nel comprensorio di...

154 anni fa nasceva don Ciccio Della Scala, il politico più importante della storia di Cinquefrondi

Forse non tutti sanno che non fu mai formalmente Sindaco del paese, pur essendo di gran lunga il più importante politico che Cinquefrondi abbia mai avuto (detto con rispetto per tutti gli altri). Stiamo parlando di Francesco Della Scala, avvocato e possidente, che...

Massimo Misiti lascia il ruolo di capo dei grillini in Calabria

Massimo Misiti non è più il segretario del partito dei 5 stelle in Calabria. L'ortopedico cinquefrondese ha infatti deciso di lasciare l'incarico politico per dedicarsi alla professione. Misiti che nella scorsa legislatura era stato deputato, eletto in un collegio del...

Buon Natale con Licia Pronestì Seminara che nel 1979 scrisse parole per i tempi odierni

Natale è diventato la festa dei lustrini e dei colori. Dimenticando che cosa si festeggia e perchè. Della nascita di Gesù Bambino, salvatore del mondo, sembra interessare sempre a meno persone, troppo impegnate a divertirsi con un'allegria che definire finta o forzata...

Che Natale è quello di un bambino senza più il papà ? ce lo dice il poeta Luigi Massara

Nei giorni di festa sentiamo con maggior dolore l'assenza dei nostri cari che non ci sono più. In modo particolare a Natale, festa della famiglia. Quei posti mancanti a tavola, quei baci e quegli abbracci mancati, rendono la festa malinconica, e ampliano un vuoto che...

La dolorosa storia del medico Ferrari che fece piangere Cinquefrondi

Esattamente 95 anni fa la morte improvvisa del medico Francesco Ferrari  generò nella popolazione cinquefrondese un vero e proprio shock.  Ci pare di poter dire che raramente un evento, positivo o negativo nella lunga storia di Cinquefrondi, unì così tanto la...

Le parole del dialetto cinquefrondese (14): atru frabbica a lu sdarrupu ed eu….

Tempo di fine d'anno, tempo di bilanci e anche tempo di proverbi. La saggezza popolare condensata in poche parole, molte delle quali ormai in disuso o addirittura già scomparse dall'uso quotidiano. Nuova puntata della rubrica sul dialetto cinquefrondese, curata da...

Viva l’Argentina campione del mondo

Siamo felici per la vittoria dell'Argentina ai Mondiali di calcio. Moltissimi cittadini di Cinquefrondi vivono in Argentina con le loro famiglie, a quel popolo siamo legati in modo straordinario. Laggiù dall'altra parte del mondo c'è un'altra Cinquefrondi, per numero...

Vince la Cinquefrondese, cade la Jolly, vittoria in trasferta per le ragazze di Albanese

Giornata in chiaroscuro per lo sport cittadino. E' stato un turno vittorioso in campo calcistico per la Cinquefrondese, mentre non è andata altrettanto bene per la Jolly Pallavolo che è stata sconfitta. Vittoria in trasferta invece per la Sensation di Gioiosa, dove è...

A Natale fate un regalo alternativo, un libro su Cinquefrondi

Se volete fare un regalo originale a un amico o a un familiare, scegliete il nuovo libro di Francesco Gerace dedicato a Cinquefrondi. Il libro s'intitola 'Francesco Della Scala e altre storie dimenticate'. Farete un piccolo viaggio di 280 pagine dentro vicende di...

Michele Manferoce, il calciatore artista che scampò 2 squalifiche a vita e copiò San Michele

Combattivo, generoso, appassionato. E' stato per anni la bandiera della Cinquefrondese. Michele Manferoce è il calciatore che forse più di ogni altro ha incarnato il sogno sportivo della nostra cittadina. Ha giocato con la squadra biancoceleste fino all'età di 39...

I segreti di Elvira, che da 25 anni ogni sera guida il rosario in parrocchia

C'è una donna che da circa 25 anni tutte le sere anima la preghiera del rosario che si svolge nella chiesa matrice di Cinquefrondi e, a seconda delle festività, anche nelle altre chiese cittadine. Con la sua voce dal timbro dolce e tonante insieme, guida i fedeli in...

Sport: per Jolly e Cinquefrondese occasione bottino pieno, turno duro per Albanese

Sabato alle 18 non prendete impegni: la Jolly pallavolo di Cinquefrondi affronta in casa il Fiumefreddo Catania. Una partita che si annuncia interessante e che potrebbe riportare i nostri ragazzi a ridosso dei vertici della classifica della Serie B nazionale (Girone...

A Cinquefrondi inaugurato il Villaggio di Natale

E' stato inaugurato a Cinquefrondi il Villaggio di Natale, iniziativa voluta dall'Amministrazione comunale che ha coinvolto associazioni, commercianti e tanti cittadini, che hanno collaborato per la sua riuscita. Dopo una preparazione durata diverse settimane e alla...

Quando 33 anni fa mons. Marra si inginocchiò davanti al Presidente della Repubblica

Alla fine del 1989  Papa Wojtyla nominò il vescovo cinquefrondese mons. Giovanni Marra nuovo Ordinario Militare per l’Italia, cioè comandante di tutti i cappellani delle forze armate. Per avere quell'incarico il nostro concittadino si inginocchiò davanti al Capo dello...

‘Uccisero anche i bambini’, la terribile storia dei coniugi Ulma e dei loro sette figli 

  'Uccisero anche i bambini' Lo hanno scritto il sacerdote polacco Pawel Rytel-Andrianik e Manuela Tulli, giornalista dell'Ansa, che molti conoscono a Cinquefrondi dato che frequenta il nostro paese da oltre 25 anni, essendo peraltro moglie dell'autore di questo...

Le parole del dialetto cinquefrondese (13): focu, focularu, fracania, futtisteriu e altre

Sta riscuotendo molto interesse, nei nostri lettori, la rubrica sulle parole del dialetto cinquefrondese ormai scomparse quasi del tutto dai nostri dialoghi quotidiani. Ricordiamo che non si tratta di un lavoro con pretese scolastiche o accademiche, ma di un semplice...

Addio a Mariannina Albanese, che regalò felicità e affrontò con fede prove terribili

Addio Mariannina Albanese, donna forte e coraggiosa. Se n'è andata, dopo una lunga malattia. Era una donna speciale, forse ignota ai cinquefrondesi più giovani, visto che ormai da tantissimo tempo non usciva più di casa e non faceva vita pubblica, ma è stata...

Giorgio Ieranò e il mistero dello scheletro nella metropolitana di Atene

C'è un morto, anzi una morta nella fermata di Piazza Syntagma della metropolitana di Atene. Quel cadavere è  lì da tantissimo tempo, ma invece di toglierlo dalla vista di passeggeri e turisti, lo hanno protetto con una lastra di vetro trasparente. Ma chi era questa...

Il Sindaco ha ridisegnato le deleghe per assessori e consiglieri di maggioranza

Deleghe 'risistemate' per gli assessori e consiglieri del comune di Cinquefrondi. Complice anche la recente uscita dal consiglio per dimissioni, di Francesca Ieraci e l'ingresso al suo posto di Giuseppe Luciano, il sindaco Michele Conia ha provveduto a riordinare le...

Paolo Caridi, l’ex capostazione burlone che preferisce gli aerei ai treni

Fece il capostazione per caso, ma avrebbe potuto fare molto altro. In effetti molto altro fece. Paolo Caridi, detto Paolino, è uomo di straordinaria simpatia e si porta bene i suoi 85 anni. Chi ha avuto a che fare con lui ricorda il chiacchierone sempre scherzoso,...

Francesca Ieraci si è dimessa da consigliere comunale

"Con profondo rammarico ma anche con profondo senso di responsabilità comunico le mie dimissioni dalla carica di Consigliere comunale": comincia con queste parole la lettera che la consigliera comunale Francesca Ieraci ha mandato al Comune di Cinquefrondi per ...

Dopo 27 anni di silenzio e preghiera, Padre Ernesto ha lasciato il santuario di san Nicodemo

Vivere nel silenzio, in perfetta solitudine. E' una scelta particolare quella degli eremiti, che spiazza e suscita interrogativi ai quali non è facile dare risposta. Padre Ernesto Monteleone, è stato a lungo uno di loro.  Per oltre 27 anni ha scelto il piccolo...

Le parole del dialetto cinquefrondese (12): ecceomu, erràmu, facciforia e altre

Il fascino del dialetto cinquefrondese, soprattutto di quella parte di esso che ormai è scomparso o  va scomparendo del tutto. Anche se talvolta viene conservato, paradossalmente, da quei nostri concittadini che sono emigrati tantissimi anni fa, sopratutto in...

Turno negativo per le squadre sportive cinquefrondesi, entrambe sconfitte

Fine settimana amaro per le squadre sportive della nostra cittadina. Cinquefrondese calcio e Jolly pallavolo infatti sono state battute dalle rispttive avversarie. I biancocelesti hanno giocato 'in casa' a Roccella contro la Palmese e rimediato un secco 2-0 dagli...

Sabato scontro di alta classifica per la Jolly in casa del Viagrande (Catania)

Archiviata la vittoria della scosa settimana nel secondo derby calabrese contro la Tonno Callipo Vibo Valentia, la Diper Sport Specialist Jolly Cinquefrondi è attesa sabato 5 novembre dalla Lct Warriors Viagrande per il big match della quinta giornata del campionato...

Figghiu.. fratuzzu.. na paroleja dimmi e poi mu moru…il 2 novembre di Pasquale Creazzo

In occasione del giorno di commemorazione dei nostri cari defunti vi proponiamo una delle poesie meno note di Pasquale Creazzo, intitolata appunto 'Due novembre'. Questa lirica benchè poco conosciuta è anche fra le più profonde umanamente del poeta cinquefrondese....

Aggrediti i dirigenti della Cinquefrondese a Delianuova, non è questo lo sport che vogliamo

Questa è una delle notizie che non si vorrebbe mai dare, perchè nel 2022 non ti aspetti che in occasione di una partita di calcio i dirigenti di un club vengano aggrediti, senza motivo.  La Cinquefrondese domenica scorsa ha giocato a Delianuova, ottava gara del girone...

La festa dei santi e delle persone comuni, raccontata dalla scrittrice Anna Porchetti

Oggi festa di tutti i santi. Giorno buono per una preghiera speciale da rivolgere ai santi famosi e anche a quelli meno noti. Ci sono però altri santi di cui forse non tutti sanno, ai quali rivolgere ugualmente il nostro pensiero, perchè la santità è alla portata di...

Allenatore di Cinquefrondi guida il Gioiosa al comando nella Serie B2 di pallavolo femminile

Quarta partita e quarta vittoria. Non ci poteva essere un inizio migliore di campionato per il tecnico cinquefrondese Salvatore Albanese, che siede sulla panchina della Sensation di Gioiosa impegnata nella Serie B2 di pallavolo femminile (Girone M). Ieri sera sul...

Pallavolo: la Jolly strapazza la Callipo, vince la terza di fila e vola al primo posto in classifica

Grande serata per la Jolly Pallavolo, che batte nettamente in casa la Callipo Vibo e vola al primo posto in classifica. La squadra cinquefrondese ha cominciato alla grande la stagione 2022-23 del campionato di Serie B maschile, infilando la terza vittoria consecutiva,...

Un mese dopo la festa, il saluto di suor Maria Concetta ai cinquefrondesi

Suor Maria Concetta, un mese dopo. La suora cinquefrondese ha ripreso la sua vita di sempre nella casa di Urbino dove le suore della carità si occupano, fra l'altro, di uno studentato e collaborano con le attività della parrocchia. La giovane donna cinquefrondese che...

Sabato sport: un bus per i tifosi della Cinquefrondese, la Jolly ospita il Lamezia

Sabato 22 ottobre gara casalinga (ma non troppo) per le due squadre sportive di Cinquefrondi. La Jolly Pallavolo, che disputa il campionato di Serie B (Girone I), dopo la vittoria nella prima gara del torneo in casa con il Villafranca e il riposo nel secondo turno,...

Le parole scomparse del dialetto cinquefrondese (11): detti e proverbi vari

Oggi dedichiamo la pagina sulle parole scomparse del dialetto cinquefrondese ai proverbi e ai modi di dire. Qui di seguito una mini selezione di quelli principalmente dedicati alle persone che si credono furbe, agli imbroglioni e invidiosi vari, alla donna amata, e...

Luigi Carrera, il sindaco gentiluomo che non alzava mai la voce

Discreto, umile, pacato, coltissimo. Luigi Carrera fu sindaco dal 1978 al 1983. Cinque anni tempestosi, ricchi di polemiche. Guidò l'amministrazione comunale socialcomunista che aveva scalzato la Dc dopo dieci anni di governo a Cinquefrondi. Luigi Carrera era a capo...

Le ultime notizie

Gli anni della Resistenza: i partigiani di Cinquefrondi

Gli anni della Resistenza: i partigiani di Cinquefrondi

di Francesco Tropeano   “A questo punto vengono messi in mezzo i quattro cognati calabresi… Sono quattro cognati: sono venuti dal paese a sposare quattro sorelle compaesane emigrate da queste parti, e fanno banda un po' per conto loro, sotto la guida di Duca che...

1943: Achtung ! Banditen a Prunia

1943: Achtung ! Banditen a Prunia

di Francesco Tropeano   Il 10 giugno 1940, l’annuncio di Mussolini della dichiarazione della guerra non sortì a Cinquefrondi grandi effetti. Eccetto che per quei quattro miracolati dal fascismo, che stupidamente si eccitarono per la tragedia incombente, tutta la...

IN EVIDENZA

SITI AMICI

LA POESIA DEL GIORNO 

Nel silenzio / di questa notte, / parole nuove cerco / per svegliare l’Emozione./ Un Arcobaleno acceso di rosso vivo / dalla spasmodica attesa di te.
(Tommaso Pezzano)

 

Tutte le categorie

Arte

Comune

Lavoro

Persone

Storia

Banda

Cultura

Luoghi

Politica

Calcio

Emigrazione

Militari

Società

Chiesa

Pallavolo

Musica

Sport

Francesco GERACE

Francesco GERACE

Giornalista

L’autore è un giornalista che vive e lavora a Roma da tanto tempo, ma nell’animo è rimasto a Cinquefrondi. Del suo paese ama tutto e tutto lo incuriosisce, storia, tradizioni, persone e personaggi. E da anni prova a raccontarli in libri, articoli e ora anche sul web. Su Cinquefrondi ha già pubblicato ‘Storie e memorie’ (1996), il Dizionario del dialetto calabrese (2003), ‘Lessico della memoria – Volti e storie di un secolo’ (2020), ‘Il generale di Dio – vita di mons. Giovanni Marra’ (2021). Per oltre 35 anni all’Agenzia Ansa, si è occupato a lungo di problemi del lavoro e della previdenza, e poi anche di cronaca nazionale, servizi speciali, audiovideo, sport. Ha scritto per Gazzetta del sud, Avvenire, Il Giornale, Osservatore Romano, Il Sabato e altre testate. Ha pubblicato anche ‘Viaggio nella previdenza italiana’ (1992), ‘La fabbrica delle pensioni’ (1993), ‘Come calcolare la pensione’ (1993), ‘Cattolici per un progetto’ (2002), ‘Tutto pensioni’ (2002).

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina.