Questa notizia è stata letta 203 volte

Deleghe ‘risistemate’ per gli assessori e consiglieri del comune di Cinquefrondi. Complice anche la recente uscita dal consiglio per dimissioni, di Francesca Ieraci e l’ingresso al suo posto di Giuseppe Luciano, il sindaco Michele Conia ha provveduto a riordinare le deleghe operative affidate ai suoi compagni di aministrazione. Si tratta in realtà di lievissimi aggiustamenti rispetto ai precedenti incarichi. Ecco un breve riepilogo con i compiti assegnati dal sindaco ai componenti della giunta e ai consiglieri della maggioranza che governa Cinquefrondi:

Rocco Furiglio, vicesindaco e delegato per tutto ciò che riguarda la pubblica illuminazione, il decoro ed arredo urbano, lo sviluppo e recupero periferie, la tutela di montagna, boschi e acque, i rapporti con l’Ente Parco, le politiche della casa, i rapporti con l’Aterp, e inoltre la manutenzione ordinaria, caccia, urbanistica, patrimonio immobiliare, personale.

Maria Annunziata D’Agostino assessora, ha la delega per servizi cimiteriali, commercio, attività produttive, pubblicità, affissioni, artigianato, mercati, fiere, Suap, Polizia locale, Protezione civile, viabilità, tutela consumatori, servizi demografici, elettorale, turismo, marketing territoriale, sicurezza cittadini.

Il sindaco di Cinquefrondi Michele Conia

Roberta Manfrida assessora, responsabile per solidarietà sociale, pubblica istruzione, diritto allo studio, lotta alla dispersione scolastica, politiche infanzia, terza età, diritti dei bambini, cooperazione internazionale, politiche della pace, integrazione, tutela animali, risorse agricole, beni confiscati, politiche giovanili, formazione professionale e contenzioso.

Giada Porretta assessora per associazionismo, spettacolo, eventi, volontariato, partecipazione, comunicazione, Pari opportunità e politiche di genere, toponomastica, ambiente, gestione rifiuti, beni comuni, trasparenza, energie rinnovabili, digitalizzazione P.A., rapporti con la Citta Metropolitana, gentilezza.

Al consigliere Giuseppe Albanese i sindaco ha attribuito le politiche per la salute, benessere, servizi di prossimità, tempo libero, qualità della vita, abbattimento barriere architettoniche.

Il consigliere Salvatore Colloridi continuerà a occuparsi di cultura, arte, creatività, innovazione, patrimonio storico e archeologico.

Il nuovo consigliere comunale Giuseppe Luciano

Infine, A Giuseppe Luciano, fresco di ingresso nel Consiglio comunale, il sindaco ha affidato le deleghe per il parco mezzi, il verde pubblico, lo sport, e l’igiene cittadina.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina.