Questa notizia è stata letta 418 volte

Ci sono immagini che restano impresse. A volte perchè rappresentano una novità. Oppure perchè interpretano la tradizione in modo innovativo o la raccontano da una visuale diversa. La Settimana Santa a Cinquefrondi è sempre uguale a sè stessa, eppure sempre nuova e ricca di fermenti, di prospettive e di speranze. Lo è nei volti dei partecipanti, negli occhi dei giovani e dei più piccoli, nella costanza con cui gli anziani confermano la loro presenza e la loro fedeltà. Anche quest’anno non si è smentito. E non possiamo che esserne felici, perchè è segno di vitalità, premessa di futuro, speranza di bene per la Chiesa e per la società.

In questo piccolo spazio oggi vogliamo pubblicare alcune immagini che si commentano da sole.

I dodici apostoli, quest’anno tutti nuovi, il parroco li ha voluti giovani, promessa di futuro per la comunità e la Chiesa

 

Difficili star fermi nell’attesa, l’emozione si mischia con l’impossibilità di rimanere calmi e zitti…energia giovanile

Faccia da birbante…sorriso pulito  

 

E‘ il momento della lavanda dei piedi, via scarpe e calze…piedi puliti e profumati come non mai 

La delicatezza di don Serafino verso i ragazzi, l’insegnamento del servizio, l’esempio

Ettore Manes, musicista e cantante dal grande futuro, non  dimentica i suoi trascorsi… 

La carica dei chierichetti, ragazzi e ragazze dall’entusiasmo incontenibile, ma disciplinati e precisi nella liturgia

La presenza dei collaboratori su cui si può sempre contare 

La certezza dei nostri pastori, in ginocchio davanti al Santissimo, per indicarci la via

Il pane per tutti

 

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina.