Questa notizia è stata letta 146 volte

Fine settimana amaro per le squadre sportive della nostra cittadina. Cinquefrondese calcio e Jolly pallavolo infatti sono state battute dalle rispttive avversarie.

I biancocelesti hanno giocato ‘in casa’ a Roccella contro la Palmese e rimediato un secco 2-0 dagli ospiti, che sono stati fortunati e hanno anche potuto contare su qualche aiutino arbitrale. Il presidente Bellocco ha anche espresso il suo disappunto, perdere si può, ma non così. Inoltre è ancora fresca la recente esperienza contro la Deliese, in una gara carica di tensione e finita addirittura con un’aggressione ai dirigenti cinquefrondesi.

Per la Cinquefrondese non è un buon periodo: la squadra aveva cominciato il campionato con grandi ambizioni, vittorie e molti punti,  un passo dalla vetta della classifica. Ma poi c’è stato un calo, al quale senz’altro ha contribuito anche il fatto di non poter più giocare sul proprio campo e la prospettiva, non allegra, di doversi sobbarcare un intero campionato in trasferta. Con la previsione di doverlo fare anche in futuro, perchè i lavori di ammodernamento del ‘Corrado Cimino’ sembrano di là da venire.

Ieri allo stadio di Roccella la Cinquefrondese ha rimediato la seconda sconfitta di fila, e il bilancio delle ultime tre gare è di un solo punto portato a casa. Per i biancocelesti è tempo dunque di stringere i denti, anche contro le avversità arbitrali e ambientali, e tirare fuori l’orgoglio per salvare la stagione prima che sia troppo tardi. Nel prossimo turno, sabato prossimo, la Cinquefrondese sarà ospite del Comprensorio Archi.

Anche alla Jolly, impegnata in una difficile trasferta in terra siciliana, non è andata bene. Sono bastate infatti meno di due ore di gioco alla Warriors Viagrande Catania per battere i nostri ragazzi, apparsi ieri sera un pò  sottotono rispetto alle precedenti partite giocate.

Primo set dominato dai siciliani e chiuso 25-18. Nel secondo set la squadra del tecnico Giglietta ha reagito bene ma sul 17-22 c’è stato un black out Jolly e il secondo set è finito incredibilmente 25-23 per Viagrande. Nel terzo set stesso copione con la Jolly sempre in vantaggio di un break, ma alla fine la spuntano i siciliani con un muro di Arena. Nella prossima giornata la Jolly osserverà un altro turno di riposo. Appuntamento a domenica 20 novembre quando la Jolly sarà impegnata nuovamente in trasferta a Bronte.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina.