Questa notizia è stata letta 171 volte

Ripresa in chiaroscuro per i campionati sportivi che vedono impegnate le squadre cinquefrondesi. Ieri dopo la pausa natalizia sono tornati in campo la Cinquefrondese calcio che milita nel campionato di Promozione calabrese, la Jolly impegnata nella serie B della pallavolo nazionale, e la Sensation di Gioiosa allenata dal tecnico nostro compaesano Salvatore Albanese.

La Jolly ha espugnato alla grande, con un pesante 3-0 il campo della Sicily a Messina, con i parziali per set di  17/25 20/25 18/25. Le squadre sono scese in campo con queste formazioni:

Sicily Bvs: De Francesco, Schipilliti, Germanà, Schifilliti, Corso, Rizzo, Porcello, Sulfaro, Mazza, Princiotta, Pugliatti, Mastronardo, Cucca. All. Valerio Vermiglio.
Jolly Cinquefrondi: Arena, Lopetrone (l), Laganà, Laurendi, Remo, Dipasquale (k), Fe. Filianoti, Cimino, Crucitti, Pugliatti, Fr. Filianoti, Zerbonia (l), Renzo. All. Francesco Giglietta.
Arbitri: Diego Leonardo di Enna e Flavia Caltagirone di Agrigento.

Per la Jolly comincia dunque bene il 2023, con una classifica che si fa interessante. La squadra infatti si trova al quarto posto in classifica con 19 punti, alle spalle della capolista Letojanni (30 punti), del Viagrande (22) e della Saber Palermo (19). A 16 punti la Jolly è appaiata con il Lamezia e la Sicily battuta ieri.

Nel prossimo turno la Jolly riposa, la formazione cinquefrondese scenderà in campo nuovamente il 5 febbraio, gara in trasferta contro il Lamezia (inizio ore 18).

Giornata negativa invece per la Cinquefrondese, che ha ospitato in casa (si fa per dire) il Melito. La partita in realtà si è giocata a Rosarno, in attesa che vengano fatti i lavori al campo sportivo. Il Melito ha fatto bottino pieno, vincendo 2-0. Ma i biancocelesti hanno tanto da recriminare. E’ stata una giornata storta, e il presidente del club avv. Giuseppe Bellocco lo ha detto chiaramente: “Se ad una prestazione poco convincente, aggiungi tanta sfortuna e una pessima direzione arbitrale hai tutti gli ingredienti di una sconfitta che brucia e che va subito cancellata”. C’era tanta attesa per questo match, invece ha girato tutto al contrario lasciando campo libero al non irresistibile Melito, squadra che naviga nelle parti basse della classifica. Queste le formaziioni in campo:

Cinquefrondese: Mauro , Nardi  (44′ st De Luca ), Cataldo 5, Bertaina Enzo , Angiò , Audino, Cocozza (30′ st Gliozzi), Albanese 6, Bertaina, Franco, Ollio (16′ st Archinà), Bruzzese (16′ st Attisano). All. Logozzo.
Melito: Larizza, Candito, Cartisano (39′ st Romeo), Camps, Godoy, Liotta (44′ st Frattolillo.), Logozzo (20′ st Gurnari), Monterosso, Nucera, Paviglianiti  (14′ st Olmedo), Reynoso. All.: Cormaci.
Arbitro: Carbone di Cosenza.

Per la Cinquefrondese dunque inizio d’anno difficile, in una stagione che pure era cominciata sotto i migliori auspici e con qualche ambizione, ma che la sfortuna e la vicenda del campo hanno sicuramente ridimensionato. Attualmente in classifica i biancocelesti occupano  la nona posizione con 22 punti, lontanissimo dalla vetta dove siede al comando la Vigor Lamezia con 37 punti. Domenica, secondo partita del girone di ritorno, la Cinquefrondese affronterà in trasferta il Maida che con i suoi 16 punti veleggia in zona retrocessione.

Infine nel report della giornata sportiva va sottolineato il nuovo successo della Sensation di Gioiosa guidata da Salvatore Albanese. La Sensation, che gioca nella serie B2 femminile, sul campo amico ha travolto la Planet Strano Light Pedara per 3-0 (parziali di 25-10, 25-17, 25-23), raggiungendo la quinta posizione in classifica con  23 punti.  Visto l’andamento della partita, Albanese ha mandato in campo anche varie under del gruppo, un modo per fare esperienza e crescere in vista di altri traguardi. Va ricordato che la Sensation è al suo primo anno in Serie B e per essere una matricola se la sta cavando egregiamente. Sabato prossimo la Sensation giocherà in trasferta contro il Saracena.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina.